Un mood street‐style dai contrasti chic, forme essenziali che si alternano alla purezza dei materiali, nei colori degli spiriti liberi.
La collezione F/W 16-­17 Gianni Chiarini si ispira a questo mondo, dove perfezione compositiva e rigore produttivo strizzano l’occhio all’ironia di dettagli originali e identificativi. Una femminilità fresca, urban, disincantata e divertente, che non teme i contrasti, sperimenta e crea qualcosa di sorprendentemente unico.

ROCK’ON, BABY
Il beat è incalzante, make up pronunciato, capelli sciolti. Un “The dark side of the moon” del fashion, ma dai dettagli estremamente chic ed eleganti: il glam‐rock continua ad insediarsi nei trend di stagione, Gianni Chiarini lo interpreta con artigianalità ed uno sguardo Made in Italy d’eccezione.
Un twist contemporaneo negli aspetti essenziali delle forme, che delineano pochette, shoulder-bag e tracolle unconventional.
Il nero e l’argento tingono la pelle pregiata, completati da dettagli punk borchiati o traforati, sempre racchiusi in un retro gusto bon-ton.
L’eleganza essenziale del brand diventa il fil rouge della linea, interpretato liberamente in modelli rigidi e geometrici, oppure in quelli morbidi e lineari. Il gusto artigianale ed il riconosciuto background nel pellame è il punto di partenza, la sperimentazione artistica il traguardo: superfici lisce dai micro­‐pattern, stampe animalier delicate e appena percettibili. Il cocco esibito come la texture perfetta di look urban­‐chic, in un total black evergreen, o con accenti di colori Pop sorprendenti.
Il metal illumina i profili, scintille di nero, silver e grafite per laminati easy­‐to-­go, i dettagli a catena si addolciscono diventando intrecci di pelle. Geometria, equilibrio e sobrietà stilistica per le hand bag in Saffiano, dove la classicità accellera nella cromia metallica, diventando personalità on the road.

BY THE LAND
Un ritorno all’origine, un eco lontano raggiunge il presente, attraversa il paesaggio e lo rende prossimo orizzonte.
Gianni Chiarini disegna la linea Modern Country ispirandosi alla terra, profonda, incontaminata, nel suo stato più libero.
Le nuance terrose e calde del marrone, senape, bruciato e cammello parlano di luoghi inesplorati ma con uno slang contemporaneo, nuovo, autentico: craft e artigianale su linee moderne, grane naturali e profonde che disegnano la pelle, in un’allure urban ma estremamente femminile.
E’ il sogno di una nobiltà rurale, oggi interpretata dallo stile di una donna che viaggia, conosce, scopre se stessa nella strada che percorre: shoulder bag, handbag e tracolle assicurano il comfort come priorità, nella libertà di movimento che esalta i dettagli frangiati, i profili ad intreccio e le superfici selvagge.
Un ricordo che appartiene ai mitici Seventies, nelle forme lunari e nei dettagli etnici come le tracolle composite, che trova la propria voce in combo nuove ed inaspettate, come l’animalier e i colori accesi.
E poi Scarlet, il diamante grezzo di questa incontaminata visione: un accessorio identificativo, nel modello a spalla oppure a tracolla, arricchito dalla preziosa catenina metallica.
La pelle sgranata nell’avvolgente tono mou, la forma retrò sdrammatizzata da interruzioni a ritaglio, disegnano i contorni di un paesaggio lontano, dove il cielo è sempre sereno.

LESS IS MORE
Privarsi di tutto ciò che è superfluo, l’equilibrio delle cose fatte bene, l’esperienza che non necessita di altro.
Gianni Chiarini definisce un nuovo concetto di fashion design, attraverso una linea dove la semplicità e la purezza creano meravigliosi pezzi concettuali. Un’estetica priva di fronzoli che detta le regole della collezione Essential Shapes, dove il minimalismo così contemporaneo si amalgama all’artigianalità decennale del brand.
Ecco che lo stile si allontana dal mood asettico e apatico, per trasformarsi in un’emozione delicata e percettibile.
Materiali discreti, sommessi, poco invadenti, si spogliano di pattern e texture: materia pura e vera, nel pregio della sua lavorazione, veste modelli lineari, liberi da qualsiasi forzatura, che si ispirano al design architettonico e di prodotto.
I dettagli ridotti al minimo comune denominatore della sintesi perfetta, le sagome sono sinuose e definite.
Le forme rispondono al criterio di una geometria spigolosa, dal carattere deciso e caparbio, oppure a quello della morbidezza docile e cauta.
Tinte unite calme e pacate che si identificano nella classicità del nero, del grigio e del marron glacè.

E’ nelle icone che uno stile può dirsi riconoscibile.
Ecco perché Gianni Chiarini ha creato Helena: per parlare di sé con una voce femminile, per racchiudere il proprio mondo in una piccola opera d’arte, perchè la semplicità e il buon gusto è sempre di moda.
Helena indossa diverse nuance, dalle più classiche fino ad interpretare il mood metal & glamrock, sempre nella sua forma iconica e riconoscibile, sempre nelle vesti di una vera it-­bag.

L’accessorio Gianni Chiarini si scopre in sfumature nuove, luci e ombre di un’altra femminilità, dove ironia e alto profilo possono incontrarsi, piacersi e comunicare tra loro.
Un omaggio alla magia dell’inverno, alla cromia dell’autunno.
A tutte le good vibes che ci aspettano.